I compiti di una badante: cosa deve fare

07/01/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][vc_column_text]

Chi pensa che fare la badante sia un lavoro semplice, non prende in considerazione tutte le caratteristiche e le abilità da richiedere alla figura professionale per fare in modo che al proprio caro sia garantita la miglior assistenza possibile.

Anche per questo motivo, è altamente sconsigliabile rivolgersi ad una figura che non abbia esperienza o che non possieda una qualificazione per lavorare in ambito socio-sanitario.

In secondo luogo, una badante deve possedere dei requisiti di base fondamentali per garantire il miglior servizio possibile:

  • deve essere professionale, ossia fare una buona impressione già dal primo incontro sia alla famiglia che la assume che all’anziano che avrà bisogno della sua assistenza
  • deve essere flessibile, per potersi adattare ad ogni situazione, dalle più ordinarie in cui il paziente è facilmente gestibile facendogli semplicemente compagnia, ai casi più complicati in cui l’anziano necessiterà di cure in ogni momento della giornata
  • deve possedere una buona dose di discrezione, facendo in modo di non stravolgere la vita dell’assistito, ma di inserirsi nel contesto privato di uno sconosciuto con attenzione e delicatezza
  • deve instaurare un rapporto di rispetto, anche in questo caso, sia con la famiglia dell’assistito che con l’anziano che necessita di cure. La riguardo e la considerazione sono due qualità imprescindibili in un lavoro come quello della badante, dove l’interazione tra professionista e paziente sono molto profonde e richiedono pazienza, oltre che molta empatia. E’ vero anche il contrario: la famiglia che assume un’assistente sociale deve dimostrarsi rispettosa e considerare la badante una vera e propria dipendente a cui riconoscere i propri meriti
  • deve sapersi esprimere in un italiano corretto per poter rispondere al meglio al proprio assistito, ma anche per interloquire con tutti i soggetti con cui dovrà confrontarsi per il proprio paziente, come il medico di base, lo staff in ospedale e in farmacia, oppure per gestire correttamente le emergenze.

Riconosciuti i primi requisiti fondamentali, ecco i compiti che deve affrontare una badante.

I compiti di una badante

I compiti di una badante sono molti e diversificati e si differenziano anche in base al tipo di assistenza richiesta per il proprio caro.

Le pulizie domestiche

In base al tipo di badante che si intende assumere per il proprio caro, ad un’assistente è richiesto di mantenere in ordine la casa dell’anziano: in alcuni casi particolari deve effettivamente provvedere alle pulizie domestiche in modo regolare e continuativo, mentre nella maggior parte dei contratti viene semplicemente richiesta l’abilità di rendere il più confortevole e comoda possibile la casa dell’assistito, avendo sempre un riguardo speciale per gli oggetti che hanno un valore affettivo per l’anziano.

Preparazione dei pasti

La badante deve essere in grado di provvedere all’anziano anche tenendo in considerazione la dieta di quest’ultimo: deve, infatti, rispettare i limiti fissati dai problemi di salute cercando comunque di accontentare i gusti dell’assistito.

Non può essere, ovviamente, richiesto alla badante di redigere un menù personalizzato, quanto piuttosto di rispettarlo in modo continuativo.

La cura dell’assistito

Anche in questo caso, la varietà di mansioni si articola in base al tipo di badante che si intende assumere per il proprio caro, però i compiti fondamentali si possono così riassumere:

  • deve fare compagnia senza risultare troppo invadente, cercando di rispettare gli spazi dell’assistito e di comprendere il suo carattere.
  • deve provvedere alla pulizia dell’anziano (se richiesto) sempre mantenendo un giusto equilibrio professionalità e tatto

Controllo dei medicinali

La badante deve garantire che l’anziano sotto la sua assistenza stia seguendo le cure richieste e che stia prendendo tutte le medicine rispettando i tempi di assunzione.

Questo è probabilmente il compito più importante perché, in questo caso, l’anziano dipende per forza di cose dalla figura che lo assiste e anche perché i familiari non avrebbero la possibilità di controllare quotidianamente che il proprio caro stia prendendo tutti i medicinali nel momento più opportuno.

La badante deve, quindi, anche essere in grado di suddividere le varie pastiglie rispetto al tempo e alla quantità di assunzione e di riferire ai familiari quando i medicinali devono essere nuovamente acquistati.

Gestione della casa

L’assistente, oltre alla pulizia della casa, deve essere in grado di governare la casa accogliendo gli ospiti con cordialità ed educazione e prendersi carico delle piccole mansioni quotidiane come, per esempio, la gestione della spesa e della cassa.

Conclusione

Scegliere la giusta badante non è un compito facile e, come vedi, ci sono moltissime variabili da prendere in considerazione: prima di tutto, è importante affidarsi ad un personale qualificato e con esperienza, che tenga alla salute e alla felicità del tuo caro come fai tu.

Secondo punto, scegliere una sconosciuta senza delle referenze è un rischio che non vale la pena di correre: per questo motivo, la scelta migliore è affidarsi ai professionisti del settore, come, per esempio, le agenzie di ricerca e selezione badanti, le quali possono darti la certezza di selezionare il personale migliore per le tue esigenze.

[/vc_column_text][divider line_type=”No Line” custom_height=”30″][nectar_btn size=”medium” button_style=”regular” button_color_2=”Accent-Color” icon_family=”default_arrow” url=”https://santarosaassistenza.com/cerchi-lavoro-come-badante/#contattaci” text=”Invia subito la tua candidatura”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter