Franchising assistenza domiciliare, a quanto ammonta il guadagno?

22/01/2021
10 Minuti

Il franchising assistenza domiciliare è uno dei pochi settori che continua a ‘regalare’ ancora delle ottime soddisfazioni economiche agli investitori. Parliamo infatti di un segmento di mercato che nel corso degli ultimi venti anni è cresciuto in maniera esponenziale. Complice anche l’età media del nostro Paese, una delle più alte di Europa.


E quindi, chi intenzionato a fare impresa senza voler rischiare grossi capitali, ha deciso di puntare in questo settore.


Una scelta che ha premiato senza alcun dubbio la maggior parte di quelli che hanno accettato questa sfida.


Sfida perché ovviamente nulla è certo, specialmente nel mondo dell’economia. Occorre fare tantissimi sacrifici e crederci tanto per raccogliere i frutti…

Ma il vantaggio del franchising sta nel fatto che non occorre avere per forza un’esperienza consolidata in questo settore.

Anche chi è alle prime armi può decidere di investire, visto che l’azienda madre con la quale ci si affilia è tenuta a fornire le linee guida.

Molto preziosi ed importanti per il cammino di ogni affiliato. Inoltre, l’azienda sarà sempre disponibile per chiarimenti, dubbi o curiosità.


Quindi, da come è facile intuire, occorre affiliarsi ad un’azienda solida che abbia realmente una brand image di spessore. Altrimenti si rischia di perdere seriamente tutto il capitale investito.


E quindi, quale azienda per affiliarsi se non Santa Rosa Assistenza?

Franchising assistenza domiciliare, Santa Rosa Assistenza un brand storico

Se siete interessati ad investire nel franchising assistenza domiciliare, noi di Santa Rosa Assistenza siamo senza dubbi una delle aziende da prendere in considerazione.


La nostra è una storia ventennale, infatti siamo considerati come un vero e proprio punto di riferimento sia dalle famiglie degli anziani che dagli investitori.


Vi anticipiamo fin da subito che sposare il nostro progetto, mettendoci impegno e dedizione, può farvi arrivare a guadagnare anche 150.000 euro entro tre anni dall’avviamento.

Ogni anno basterà collocare 150 badanti (tra vecchi e nuovi clienti), quindi un numero decisamente fattibile.

E come se non bastasse, per raggiungere il punto di pareggio già a partire dal primo anno, il numero di collocamento delle badanti dovrà essere 80.

In modo da chiudere l’anno con 80.000 euro di fatturato.
E nella maggior parte dei casi, i nostri investitori riescono anche a chiudere con 20.000 euro di utile l’anno, quindi anche a pagare i costi di avviamento senza nessun problema.


Parliamo di cifre piccole ovviamente, ma che comunque in un momento delicato come questo per la nostra economia sono molto importanti.


Ma come per ogni lavoro, occorre ‘pedalare’ tanto se si vogliono raggiungere questi obiettivi.

Franchising badanti, iniziare dalla formazione.

Se volete investire nel franchising assistenza domiciliare, vi consigliamo di non partire alla sprovvista.

Ma di studiarvi per lo meno in maniera generale questo settore.

Noi di Santa Rosa Assistenza mettiamo a vostra disposizione un corso online interamente gratuito, in cui vi offriamo supporto nei seguenti ambiti:

  • Amministrativo: riguardante la forma giuridica e l’iter burocratico da adottare, la modulistica.
  • Comunicazione: marketing online e offline
  • Gestionale: insegnamento di software, ricerca e selezione del personale, forniture tecniche.
  • Coaching: corsi di formazione riguardanti lead generation, vendita, automatizzazione, KPI, management, gestione delle finanze, marketing.

 

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter