Come trovare una badante giusta per il proprio caro

10/07/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]Sono davvero tante le valutazioni da fare su come trovare una badante congrua al profilo del proprio caro. Questo perché il mercato è in forte espansione e i profili nel corso del tempo sono diventati sempre più settoriali. Ma molto dipende anche dal profilo dell’assistito e dalla propria possibilità di offrire assistenza.
Fondamentale, non ci stancheremo mai di ripeterlo, è trovare una persona che svolga questa professione come un vero e proprio ‘credo’, mettendola al primo posto come se fosse una missione di vita.

Una badante che fa della sua passione il proprio lavoro (questo vale per qualsiasi lavoratore), offrirà senza dubbio molto di più rispetto ad una che ha come obiettivo solo lo stipendio a fine mese.
La scelta deve essere molto ponderata e precisa…del resto si sa, per vedere sempre felici e sorridenti i propri familiari cosa non si farebbe?
E allora, in questo articolo, noi di Santa Rosa Assistenza (da anni realtà solida nel mondo della collocazione badanti) vi daremo alcuni consigli che senza dubbio vi torneranno utili per finalizzare la scelta giusta.

Come trovare una badante giusta per il proprio caro: analisi dei bisogni

Per trovare una badante adeguata alle esigenze del proprio caro, può tornare molto utile delineare un’analisi dei bisogni. Nello specifico, mettete su carta questi 3 variabili fondamentali:

  • Tipo di badante (convivente, ad ore, weekend, giorno, notte)
  • Ore di lavoro giornaliere/settimanali
  • Investimento economico

Poi considerate anche il profilo dell’assitito:

  • Se soffre di determinate patologie che richiedono molta esperienza
  • Se necessita di mobilità
  • Carattere e personalità
  • Condizione abitativa

Colloquio di lavoro

Un altro tassello fondamentale che vi porterà alla scelta della persona che assisterà il vostro caro è il colloquio di lavoro. Quest’ultimo ha una valenza importante, perché è il momento in cui si conosce dal vivo la candidata.
Il colloquio sarà l’occasione migliore per porre tutte le domande che avete appuntato sull’agenda e per capire che persona avete davanti.
Ovviamente, non dimenticate mai di chiedere le referenze alla badante, in modo da potervi rendere conto di come sia il suo operato, anche in base alle passate esperienze.


Inoltre, cercate di focalizzarvi bene sulla stretta di mano e sullo sguardo. Possono sembrarvi due punti superflui, ma non è così. Una stretta di mano decisa è un bel modo di presentarsi a una persona, infatti è sinonimo di sicurezza. Stesso discorso anche per lo sguardo: una persona che tende a dialogare non fissando l’interlocutore negli occhi, si mostra come insicura e non preparata.
Un altro consiglio che possiamo darvi è quello di far partecipare l’anziano al colloquio, anche questa ‘mossa’ è importante per capire come si approccia la badante.
Una badante che lavora con passione, non esiterà ad approcciare con il vostro caro fin da subito, viceversa una badante intenzionata solamente ad accaparrarsi la parte economica, probabilmente a stento noterà la presenza dell’assistito.

Per concludere…ricordatevi che il miglior modo per trovare delle badanti serie e professioniste, è quello di rivolgersi ad un’agenzia che si occupa di collocamento badanti come la nostra. In modo che in base al profilo dell’anziano, verranno selezionate per il colloquio solamente le badanti con un curriculum più congruo.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][social_buttons nectar_love=”true” facebook=”true” twitter=”true” linkedin=”true” pinterest=”true”][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][recent_posts style=”classic_enhanced” color_scheme=”light” category=”all” columns=”4″ order=”DESC” orderby=”date” blog_remove_post_date=”true” blog_remove_post_author=”true” blog_remove_post_comment_number=”true”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

05/11/2021

Focus sulle badanti: quello che tutte le agenzie home care dovrebbero fare

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter