Assunzione badante, aumentano quelle in nero

17/04/2020
10 Minuti

Il nostro Paese sta vivendo un periodo molto difficile, un qualcosa di altamente lontano dalla testa di tutti noi, prima d’ora. Il COVID-19 è entrato prepotentemente nelle nostre vite, causando morti, danni economici e momenti di panico.

Ma in questo articolo vogliamo concentrarci maggiormente sui danni che questo virus sta arrecando all’economia italiana. A causa del lockdown imposto dal decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, fatta eccezione per i generi alimentari, la maggior parte delle aziende si è dovuta reinventare in smart working.

Ovvero, il continuare a lavorare da casa attraverso pc, tablet o smartphone. Ma non tutti continuano a lavorare onestamente, infatti è in aumento il numero di assunzione badante in nero.

Questo accade perché la maggior parte delle persone non è a conoscenza che le agenzie professionali di collocamento badanti stanno continuando a lavorare, in modalità smart working.

È il caso della nostra agenzia Santa Rosa Assistenza, che con costanza e diligenza continua ad offrire i suoi servizi alle famiglie. Come abbiamo sempre detto, il nostro non è un lavoro, ma una missione e quindi non abbandoniamo le famiglie in questo momento.

Assunzione badante, aumentano quelle in nero. Scegliete solo badanti professionali.

Il mercato del nero è sempre esistito, in qualsiasi settore e fa sorridere che proprio quest’ultimo incida sul PIL del Paese. Ma chi sceglie servizi o beni provenienti da questo mercato, oltre a commettere un reato, va anche incontro a fregature certe. Un’assunzione badante in nero avrà delle conseguenze negative sull’assistito, perché priva di professionalità.

E ovviamente quando si tratta di salute (fisica o mentale), non si scherza. Risparmiare dei soldi e far ricevere una sorta di ‘assistenza improvvisata’ all’anziano, non è il massimo. Andrete incontro quasi certamente ad un peggioramento delle condizioni.

Viceversa, scegliendo una badante professionale con regolare contratto non avrete di questi problemi. Una badante che opera con professionalità e deduzione sa come affrontare qualsiasi tipo di esigenza o inconvenienza. La differenza tra le due è proprio questa: le badanti che hanno svolto percorsi di formazione in agenzie accreditate, hanno delle skills uniche.


Saper leggere un volere dell’assistito, senza che quest’ultimo lo manifesti, fa la differenza. Inoltre, alcuni corsi mirati, come ad esempio quello di OSS, rilasciano delle competenze specifiche anche per assistiti di ‘nicchia’.
Non c’è altro da aggiungere allora, la professionalità offre servizi di spessore, mentre l’improvvisazione no!

Quindi come abbiamo visto insieme, il mercato del nero sta tornando prepotentemente vivo. Ma come per ogni momento negativo però, occorre trovare un rimedio, per cambiare direzione. E la nostra è quella che sposa i valori della legalità e della professionalità.

Il nostro obiettivo è quello di rendere felice il l’assistito e la sua famiglia. I soldi sono molto importanti, ma se vuoi fare la differenza, devi mettere al primo posto la felicità del cliente. Se siete quindi intenzionati all’assunzione badante competente e professionale, potete rivolgervi tranquillamente alla nostra agenzia, attraverso la pagina Facebook, il sito web o l’e-mail. Noi di Santa Rosa Assistenza siamo a vostra disposizione, attraverso lo smart working.

 

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter