Regolarizzare badante: come si fa e consigli utili

07/01/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][vc_column_text]Hai deciso di assumere un collaboratore domestico, ma non sai come regolarizzare una badante? Questo è un articolo che può esserti molto utile, poiché, di seguito, troverai informazioni, consigli utili su come fare a mettere in regola la badante, sui tipi di contratto e tanto altro ancora. Continua la lettura per saperne di più a riguardo.

Mettere in regola la badante

La badante è una professione che rientra nella categoria dei collaboratori domestici, di cui fanno parte anche babysitter, colf, autisti, cuochi, giardinieri ecc. Il lavoro della badante, come tutti i lavori dipendenti, necessitano di un contratto a norma di legge, contenente diritti e doveri del lavoratore, del datore. Importante è sottolineare che chi non rispetta le norme vigenti e non regolarizza il contratto può incombere pesanti sanzioni. Per mettere in regola la badante, può esserti utile leggere il CCNL di riferimento, ovvero il contratto collettivo nazionale lavorativo dei collaboratori domestici, in cui troverai informazioni in relazione alla retribuzione delle badanti.

Come fare a regolarizzare la badante?

Se hai deciso di assumere una badante, ecco, di seguito, i passaggi per metterla in regola:

  1. Prendi i documenti per formalizzare il rapporto lavorativo. Dovrai ricordarti di reperire i documenti appositi nel caso in cui assumerai una badante di cittadinanza differente da quella italiana.
  2. Riporta in forma scritta nel contratto tutte le condizioni del rapporto lavorativo, come per esempio retribuzione, orari, ferie, riposi ecc. Ricorda di comunicare all’INPS e agli enti appositi il rapporto di lavoro entro 24h prima dall’inizio di esso.
  3. L’INPS ti invierà i bollettini MAV per versare i contributi della badante che varieranno in base alla retribuzione all’ora. Per pagare i contributi potrai scegliere di procedere con il pagamento online o pagare direttamente allo sportello. Potrai richiedere l’informativa sulle scadenze e nel caso in cui pagherai sempre con regolarità e puntualità, godrai di agevolazioni. Il pagamento dei contribuiti permette di fornire al lavoratore le prestazioni di assicurazione e per la pensione.
  4. Nel caso in cui nel corso del rapporto domestico si verifichino della variazioni nel contratto, dovrai comunicarlo all’INPS. Potrai farlo attraverso la procedura apposita online. Se, invece, si vorrà mettere fine al rapporto lavorativo, sia il lavoratore che il datore dovranno dare un preavviso.

Se stai cercando, invece, una badante che svolga alcune prestazioni lavorative occasionali, non sarai obbligato a stipulare un contratto, ma potrai utilizzare l’apposito libretto della famiglia per badanti. Se desideri avere maggiori informazioni e supporto, potrai richiedere un consulto tramite il sito ufficiale o andando in una delle agenzie Santa Rosa Assistenza, la quale si occuperà di svolgere tutte le pratiche di assunzione badante![/vc_column_text][divider line_type=”No Line” custom_height=”30″][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][divider line_type=”Full Width Line” line_thickness=”1″ divider_color=”accent-color” custom_height=”40″][vc_column_text]

Hai dei dubbi?

Non sai come trovare la badante o hai bisogno informazioni?

 

CONTATTACI SENZA IMPEGNO

[/vc_column_text][contact-form-7 id=”10″][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter