Quando assumere una badante?

07/01/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][vc_column_text]Quando è davvero necessario assumere una badante? In cosa può essere utile? Quali sono i casi in cui è indicata assumerla? Scopriamolo in questo articolo!

Quando assumere una badante?

Assumere una badante può risultare un passo difficile per le famiglie, le quali si mostrano spesso restie ad accogliere in casa propria una persona sconosciuta. Tuttavia, i collaboratori domestici risultano estremamente utili, soprattutto in alcuni specifici casi. Prendiamo per esempio il caso di un anziano non autosufficiente che necessita di assistenza costante per quanto riguarda gli spostamenti, la deambulazione, la spesa, il cucinare i pasti. Il figlio di questo anziano non auto sufficiente potrà cercare di prendersene cura il più possibile, tuttavia dovrà suddividere il suo tempo tra genitore anziano, lavoro, figli, ecc. In questo modo non solo chi si occupa del familiare anziano dovrà stancarsi costantemente, ma lo stesso anziano vivrà eccessivamente male la sua situazione poiché finirà col sentirsi un “peso”. Un altro motivo può essere il disagio di un figlio che deve curare l’igiene del proprio genitore, finendo così per rivestire il ruolo di badante. Proprio in casi come questi, la figura della badante diviene essenziale al fine di ridare la giusta dignità all’anziano, farlo sentire più autonomo, e allo stesso tempo lasciare alla famiglia del anziano i propri spazi e momenti per sé.

Motivi per assumere una badante

Riassumiamo quali sono i fattori principali che determinano la decisione di assumere una badante:

  • fornire un’assistenza continua e personalizzata all’anziano per quanto riguarda l’igiene, la deambulazione, la gestione e pulizia dell’ambiente domestico, la preparazione dei pasti, la sfera socio-relazionale, evitando case di riposo e centri poco efficienti.
  • svolgere attività di sostegno alla famiglia dell’anziano, i cui componenti potranno ritrovare la tranquillità persa da tempo e la libertà di dedicarsi del tempo per se stessi.
  • ridare all’anziano la propria dignità e la possibilità di sentirsi nuovamente autonomo

[/vc_column_text][divider line_type=”No Line” custom_height=”30″][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][divider line_type=”Full Width Line” line_thickness=”1″ divider_color=”accent-color” custom_height=”40″][vc_column_text]

Hai dei dubbi?

Non sai come trovare la badante o hai bisogno informazioni?

 

CONTATTACI SENZA IMPEGNO

[/vc_column_text][contact-form-7 id=”10″][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter