Franchising badanti, come aprire un’agenzia?

04/09/2020
10 Minuti

Se sei intenzionato ad aprire un franchising badanti questo è l’articolo che fa per te. Negli ultimi anni sono sempre di più le persone che investono in questo settore, affiliandosi con brand importanti.


Questo è dovuto dal fatto che nonostante il nostro Paese stia vivendo una crisi che dura da 20 anni (il COVID-19 ha dato l’ennesima mazzata), il settore del franchising si sia difeso egregiamente. Infatti la domanda delle badanti continua a crescere e di conseguenza anche quella delle richieste di affiliazione.

La particolarità del franchising è che non occorre essere per forza imprenditori con una grossa esperienza alle spalle, anche i ‘novelli’ del settore possono investire.

Quello che conta, per lo meno all’inizio è la voglia di fare, di credere nel progetto dell’azienda. E soprattutto di sposare la visione aziendale.
Grazie alle linee guida fornite dalla casa madre e quindi al know-how consolidato nel corso del tempo, l’affiliato può orientarsi con facilità.


Ovviamente, non deve mancare un capitale proprio intermedio, in modo da poter sostenere i costi di gestione e di apertura (già dall’inizio).

Franchising badanti, quali sono i costi.

L’apertura di un franchising badanti, presenta dei costi che variano dagli 8000€ ai 100000€. Le strade percorribili sono le seguenti:

  • Aprire un’agenzia in totale autonomia: vi diciamo fin da subito che questa è una delle decisioni più complicate e rischiose. L’imprenditore dovrà occuparsi delle assunzioni relative alla sua squadra di lavoro, delle pratiche amministrative e burocratiche, della selezione delle badanti presenti sul mercato, ecc.
    Quindi le cose da fare sono davvero tantissime e il rischio di dimenticare di svolgere qualche pratica è sempre dietro l’angolo.
  • Cooperativa di servizi sociali: questa opzione è una via di mezzo tra quella precedente e la seguente. Come è facile immaginare, se ci sono soci i costi vengono ripartiti in parti uguali tra loro e inoltre, per le cooperative sono previsti degli sgravi fiscali. Le regole però sono molto dure e i controlli abbastanza specifici.
    Inoltre, così come per i costi, anche i guadagni vengono ripartiti tra i soci. Quindi non aspettatevi incassi da capogiro.
  • Agenzia franchising badanti: parliamo senza ombra di dubbio dell’opzione più sicura e remunerativa per investire in questo settore. Affiliandosi ad un’azienda storica consente di entrare nel mercato con molta più facilità, visto che i processi aziendali da seguire sono già consolidati e quindi tutto diventa molto più semplice. Anche per chi non ha grosse competenze aziendali.
    L’affiliazione ad una casa madre prevede il pagamento di una tassa d’ingresso, che consente di poter usufruire di logo, gestione amministrativa, design, modelli di gestione, ecc.

Santa Rosa Assistenza, la realtà che fa per te.

Noi di Santa Rosa Assistenza siamo l’azienda numero 1 in Italia che si occupa di collocamento badanti. Grazie al nostro modus operandi siamo diventati un vero e proprio punto di riferimento sia per le famiglie, che per le badanti e per gli investitori. Che sempre più attratti dal nostro brand, decidono di sposare il nostro progetto.
Se siete interessati ad investire con noi e volete maggiori informazioni in merito, non esitate a contattarci.

 

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter