Doveri del franchisor: quali sono?

07/01/2020
10 Minuti

Il franchising sembra essere la nuova frontiera dell’imprenditoria. Esso, infatti, è uno strumento che permette di approcciarsi all’imprenditoria anche se si è alle prime armi.

Quando ci si informa su internet, si trovano prevalentemente informazioni riguardo ai diritti e doveri del franchisee, ovvero di coloro che si affiliano all’azienda. 
Tuttavia, quando si decide di aprire un’attività in franchising è importante conoscere anche i doveri del franchisor. Scopriamo in questo articolo quali sono.

Assistenza anziani franchising: Santa Rosa Assistenza, una realtà consolidata

 

Doveri del franchisor: cosa spetta al franchisee?

Il franchisor è il soggetto che, all’interno del contratto di franchising mette a disposizione dell’affiliato le sue conoscenze e la sua azienda, è quindi la “azienda madre”. Ci sono regole e leggi che stabiliscono le cose che il franchisor deve necessariamente offrire all’affiliato, pena sanzioni e conseguenze legali. Solitamente, i doveri essenziali dell’azienda riguardano:

  • consulenza e assistenza all’affiliato, che potrà in questo modo confrontarsi e migliorarsi
  • formazione per il nuovo affiliato, il quale deve apprendere tecniche e modus operandi dell’azienda
  • comunicazione del know-how dell’azienda all’affiliato, in questo modo il nuovo affiliato può conoscere e imparare l’esperienza recente dell’azienda
  • assistenza per tecniche e metodi di vendita dei servizi o dei beni, in linea con quelli dell’azienda
  • pubblicità a tutta la rete affiliata
  • aggiornamento continuo riguardo a nuovi prodotti, attività, tecniche e servizi.

 

Offrire almeno questi servizi, permette non sono all’affiliato di accrescersi, ma cresce in questo modo anche il franchisor.

Nonostante ciò, non è raro che il franchisor venga a meno ad alcuni dei suoi doveri. In questi casi si parla di inadempienza nei confronti del rapporto contrattuale e il franchisee ha tutti i diritti di portare in causa la vicenda. Per evitare problematiche di questo tipo, il consiglio è sempre quello di leggere il contratto attentamente, affinché ci si renda conto nell’immediato se manca qualcosa o meno.

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022
Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?
29/11/2021
No vax badanti: un rischio che non puoi permetterti se vuoi lavorare!
19/11/2021
L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!
15/11/2021
OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?
08/11/2021
La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)
Precedente
Successivo
Iscriviti alla Newsletter