Differenze Oss e Osa: cosa sono e quale scegliere?

07/01/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][vc_column_text]In un settore come l’assistenza è importante trovare badanti professionali, che siano in possesso di competenze, esperienza e formazione opportuna. Molto spesso pur di risparmiare qualche soldo si finisce per assumere personale poco qualificato e in questo modo si perde tempo e denaro inutilmente. Il consiglio è quello di selezionare sempre i professionisti più esperti, per esempio quelli che possiedono un curriculum ricco di esperienza e quelli che hanno avuto una formazione inerente all’assistenza. Due corsi professionali sono appunto quello per diventare Oss e Osa. Vediamo, di seguito, cosa sono, a cosa servono e le principali differenze.

Corsi OSA e OSS: Cosa sono?

Il corsi Osa e Oss servono per formare gli assistenti che lavorano con pazienti, anziani e persone non autosufficienti. Gli argomenti di studio e pratica dei due corsi sono simili, tuttavia le figure professionali che ne escono non sono uguali e presentano delle differenze. Il corso Oss è per chi vuole diventare operatore socio-sanitario, mentre il corso Osa per gli operatori socio-assistenziale. Conoscere le differenze dei due corsi consente, in caso di necessità per un familiare anziano o un famigliare che ha bisogno di assistenza, di scegliere l’operatore più idoneo.

OSS: Chi è e cosa fa?

Come già anticipato, l’Oss è l’Operatore socio-sanitario, il quale attraverso i suoi studi può svolgere mansioni che riguardano sia il sociale che l’ambito infermieristico. Si tratta di un corso che apre molte strade, tra cui per esempio la possibilità di lavorare in strutture ospedaliere private e pubbliche, in stretta relazione con personale ospedaliero e dottori. Proprio per questo suo vantaggio di un maggiore raggio d’azione, il corso ha una durata maggiore di circa 1000/1200 ore e bisogna seguire un tirocinio lavorativo. Ovviamente, non possedendo una formazione strettamente medica, l’Oss non può dare farmaci o terapia, tuttavia tra le sue mansioni sono incluse per esempio medicazioni di lieve entità, cura dell’igiene personale, cura e prevenzione di piaghe ecc.

OSA: Chi è e cosa fa?

Al contrario dell’Oss, l’operatore socio-assistenziale non si occupa di mansione sanitarie, quanto invece di quelle a carattere sociale. Nello specifico l’Osa si occupa del benessere e dell’assistenza del paziente, come svolgere mansioni di igiene dell’assistito, pulire della casa, cucinare e fornire i pasti, aiuto alla deambulazione, accompagnare l’assistito a visite mediche, aiutare a mantenere la socialità della persona. Si tratta di un campo di azione ristretto rispetto al corso Oss e, infatti, il corso ha durata di 800 ore. Seguire questo corso permette di apprendere e formarsi riguardo al primo soccorso, al trattamento di igiene, alla sicurezza, all’anatomia, alla psicologi e comportamenti sociali.

Assumere una badante professionista e competente è indispensabile per prendersi cura del proprio caro in tranquillità! Se vuoi ottenere un consulto vai in un’agenzia Santa Rosa Assistenza o chiedi informazioni direttamente sul sito.[/vc_column_text][divider line_type=”No Line” custom_height=”30″][nectar_btn size=”medium” button_style=”regular” button_color_2=”Accent-Color” icon_family=”default_arrow” url=”https://santarosaassistenza.com/cerchi-lavoro-come-badante/#contattaci” text=”Invia subito la tua candidatura”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter