Indennità sostitutiva ferie non godute badante

07/01/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][vc_column_text]

Spesso quando si è in vista delle vacanze, molte badanti si domandano se è possibile guadagnare maggiormente non usufruendo delle ferie.

La risposta a questa domanda è no. Infatti, al contrario di ciò che pensano in molti, la badante non può monetizzare le ferie non godute, poiché le ferie sono un diritto irrinunciabile, a cui neanche lo stesso lavoratore può rifiutare.

Tutte le regole e le procedure riguardanti alle ferie badanti e il lavoro domestico generale sono contenute nell’articolo 18 del CCNL, ovvero il contratto collettivo nazionale. Proprio in questo articolo legislativo viene dichiarato che le ferie sono irrinunciabili, non possono essere rimpiazzate da un’indennità e che devono essere di un periodo di almeno 4 settimane.

Come godere delle ferie?

Oltre a essere irrinunciabili, le ferie devono essere godute dalle badanti seguendo dei termini specifici, ovvero devono essere di un periodo di almeno 26 giorni continuativi. Tuttavia, è possibile accordarsi con il datore di lavoro per suddividere i 26 giorni in un massimo due periodi durante l’anno. Al fine di non creare equivoci e fraintendimenti tra datore e lavoratore, è opportuno accordarsi riguardo alle ferie direttamente durante le procedure di assunzione e dichiarare le scelte nella lettera/contratto di assunzione.

Indennità sostitutiva ferie badanti

La badante non può, quindi, rinunciare alle sue ferie, neanche se a richiederlo è il suo datore di lavoro. Nel caso in cui venga richiesto di lavorare nel periodo di ferie prestabilito, e si avesse disponibilità, è necessario il prima possibile provvedere al recupero delle ferie. Solamente in una circostanza è prevista un’indennità sostitutiva alle ferie, ovvero a causa della fine del rapporto lavorativo. Nel caso in cui il datore decida di licenziare la badante o nel caso in cui la badante decida di dare le dimissioni, il datore di lavoro dovrà fornire al lavoratore la retribuzione corrispettiva ai giorni di ferie che non sono stati fatti. L’indennità sostitutiva delle ferie varia in base al livello della badante e al tipo di contratto.[/vc_column_text][divider line_type=”No Line” custom_height=”30″][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][divider line_type=”Full Width Line” line_thickness=”1″ divider_color=”accent-color” custom_height=”40″][vc_column_text]

Hai dei dubbi?

Non sai come trovare la badante o hai bisogno informazioni?

 

CONTATTACI SENZA IMPEGNO

[/vc_column_text][contact-form-7 id=”10″][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter