Imprenditoria, come “combattere” il Coronavirus

16/03/2020
10 Minuti

Da qualche settimana, il nostro Paese è costretto ad affrontare l’emergenza del Coronavirus. Un virus che ha causato centinaia di morti e numerosi danni all’imprenditoria.


Tant’è che per prevenire altri contagi e quindi altre morti, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ‘obbligato’ i cittadini italiani a restare a casa. Ovviamente, chi deve recarsi in ufficio, all’ospedale, a fare la spesa o chi ha altre necessità importanti, è esente da tale decreto.

Imprenditoria, come “combattere” il Coronavirus: smart working.

A nostro avviso, quella di Giuseppe Conte è una scelta giusta e ponderata, ma è innegabile che tale decisione ha avuto delle ripercussioni economiche. Aziende di treni e aerei, esercizi commerciali, partite Iva e aziende come le nostre, si sono dovute adattare di conseguenza.

Il rischio di essere contagiati è molto alto, quindi, per salvaguardare la salute dei propri dipendenti, molti hanno deciso di optare per lo ‘smart working’. Una soluzione utile, che consiste nel continuare a lavorare da casa.

Ovviamente è una soluzione che non tutti i lavoratori possono adottare, chi svolge lavori manuali o di altro genere, è impossibilitato a lavorare da casa.


Flessibilità degli orari di lavoro, autonomia e strumenti da utilizzare sono da concordare ovviamente con il proprio datore di lavoro. Probabile che questa sia una soluzione che nel corso degli anni sarà sempre più attuabile (Coronavirus a parte).

Noi di Santa Rosa Assistenza, da anni impegnati nell’imprenditoria di coaching e collocazione badanti, abbiamo sposato a pieno lo smart working. Infatti, non ci è sembrato corretto interrompere i corsi di formazione per le badanti e quindi abbiamo deciso di proseguire attraverso lezioni online.


Inoltre, già prima di questo momento, abbiamo sempre messo a disposizione dei nostri clienti una customer care digitale. Gli interessati non sono costretti a recarsi fisicamente presso una delle nostre sedi, ma attraverso la multicanalità online, possono contattarci attraverso le nostre pagine social, sito web ed e-mail.

Trovare opportunità nei momenti bui.

Qualsiasi imprenditore nel corso degli anni ha vissuto momenti felici e momenti bui. È il rischio di chi vive il mondo dell’imprenditoria dover trovare soluzioni efficaci per arginare problematiche che vanno ad intaccare il regolare processo aziendale.


Ma è proprio da questi momenti, che si ritorna a galla più forti di prima. Anche la nostra azienda, prima di consolidarsi e di diventare una delle più affermate in questo settore, ha vissuto momenti poco felici.


Specialmente all’inizio della nostra storia, quando i costi d’avviamento erano altissimi e il processo aziendale non ancora ottimale.
Ma con calma e lucidità siamo riusciti a trarre del positivo anche in questi momenti.

A prescindere dallo smart working, questo può essere un momento per godersi i propri familiari, per curare un hobby e anche per ricaricare le batterie, perché no.
Affrontiamo le nostre giornate andando sempre di fretta e lavorando la maggior parte del tempo, senza dedicare il giusto tempo ai nostri affetti.


Allora, cari fratelli italiani, rimbocchiamoci le mani e remiamo tutti nella stessa direzione. Solo così ci metteremo alle spalle questa pagina buia della nostra storia.

 

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter