Franchising badanti, lasciate parlare i numeri

25/05/2020
10 Minuti

Quello del franchising badanti è un settore in costante crescita, infatti nonostante i numeri non sempre positivi legati all’imprenditoria italiana degli ultimi anni, questo segmento di mercato si è difeso alla grande. Se prendiamo ad esempio, il momento negativo che stiamo attraversando a causa del COVID-19, nonostante i grossi limiti imposti dal lockdown, la nostra azienda non ha subito grosse perdite.

Questo perché le badanti hanno continuato ad assistere regolarmente gli anziani e noi abbiamo continuato a lavorare attraverso lo smart working.
Numeri in calo si, ma perdite o buchi di fatturato no!

Il franchising è un’opportunità per fare business, per tutti quegli imprenditori che non hanno consolidato una forte esperienza nel corso degli anni. E così, possono ‘sfruttare’ le competenze di aziende solide che cercano affiliati, in modo da espandersi sul territorio.


Fornire delle linee guida efficienti ed essere sempre a disposizione degli affiliati, diviene fondamentale se si vuole aumentare la propria quota di mercato. Il vantaggio quindi è per entrambe le parti: sia per la casa madre (che vede ampliare i propri introiti monetari e non), sia per l’affiliato che può portare a casa delle cifre interessanti.

Franchising badanti, lasciate parlare i numeri: Santa Rosa Assistenza.

A sottolineare quello che abbiamo descritto, ovvero che il settore del franchising badanti è uno dei pochi abbastanza solidi, sono i numeri.


Infatti, un affiliato della nostra azienda, il primo anno può fatturare 80.000 euro nella migliore delle ipotesi. Questa cifra è calcolata su un bacino di utenza di circa 50.000 abitanti, il che significa garantire assistenza solamente a 90 anziani, con un incasso medio di 957 euro a famiglia.


Ovviamente, dal fatturato vanno detratte tutte le spese di gestione e quindi i costi fissi: utenze, affitto locale, INPS, commercialista, ecc.
Quindi, come incasso netto mensile parliamo di 3000/4000 euro al mese.
Per non finire in passivo a fine anno, il punto di pareggio si raggiunge fatturando 25.000 euro.

Come potete notare, sono numeri non troppo difficili da realizzare. Se avete voglia di entrare in questo mercato e di metterci tutto voi stessi, niente è impossibile. E noi di Santa Rosa Assistenza, punto di riferimento in tutto il Nord Italia nell’ambito del collocamento badanti, ad ogni vostro passo, saremo sempre a vostra disposizione.


La nostra vision aziendale è quella di lavorare mettendo al primo posto i valori della famiglia, sia con il nostro team interno, sia con le badanti, sia con gli affiliati. Essere una squadra, ci ha permesso di lavorare nel corso degli anni con serenità e ambizione, migliorando tutti i processi interni ed esterni.

Franchising badanti, lasciate parlare i numeri: quali sono i servizi da offrire?

I servizi che ogni affiliato del franchising badanti con la nostra azienda deve offrire sono i seguenti:

  • Ricerca e selezione personalizzata per ogni famiglia
  • Sostituzione badante per ferie, malattia, infortunio, ecc
  • Svolgimento delle pratiche amministrative, nello specifico assunzioni, fine rapporto, buste paga, ecc
  • Servizi di coaching personalizzato alle badanti
  • Assistenza clienti con un canale diretto

 

Per tutti questi servizi, ogni famiglia paga una media di 80 euro mensili anticipatamente, per tutta la annualità e ogni anno rinnova il servizio.

 

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter