Badante per compagnia, formazione e coaching

17/06/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]La badante per compagnia nel corso del tempo diventa un vero e proprio sostegno per l’anziano. E non intendiamo solo fisicamente, perché si occupa delle varie faccende domestiche e aiuta l’assistito a mettere il pigiama, ma anche umanamente. Infatti, gli anziani hanno bisogno di dialogo, confronto, ma soprattutto di potersi fidare della badante.
Questo è l’elemento più importante, che va oltre alla sfera lavorativa. E chi decide di svolgere questa professione, sa bene che deve metterci tutta se stessa.
Più che un lavoro, quindi, potremmo definirlo come una ‘missione’ di vita.
Non spaventatevi, non facciamo riferimento a nessuna cosa strana, anzi. Lavorare in piena sinergia con l’anziano rende tutto più facile per entrambi.

Molte badanti si chiedono come fare per emergere in questo settore ed essere sicure di fare bene il proprio lavoro. E noi di Santa Rosa Assistenza, esperti nel settore collocamento badanti da molti anni, vi diciamo fin da subito che chi vuole offrire il meglio (come già abbiamo detto), deve essere disposta a fare tanti sacrifici.
Anche prima di cominciare a lavorare, probabilmente è proprio quello l’arco temporale giusto per aumentare le proprie competenze. E allora, vediamo insieme quali sono le competenze e le skills che non devono mai mancare a una badante, ma soprattutto come si sviluppano.

Badante per compagnia, come aumentare le proprie abilità

Una badante per compagnia che vuole offrire qualcosa in più rispetto alla media e nello stesso tempo guadagnarsi anche una maggiore forza contrattuale, può virare sui corsi di formazione e coaching.
Questi corsi sono di fondamentale importanza per sviluppare tutte quelle competenze che soltanto con la pratica sarebbero impossibili da immagazzinare.
Ci sono infatti, tantissimi tasselli, meccanismi, ecc, che solamente attraverso lo studio approfondito si possono comprendere.
Uno potrebbe essere per esempio legato alla sfera della comunicazione, di rilevante importanza per poter comprendere i voleri della persona anziana.

Vi starete giustamente chiedendo: Cosa si intende per comunicazione? Non posso interloquire in italiano per farmi capire? Devo forse migliorare la lingua?
Ecco, quando parliamo di comunicazione, facciamo riferimento a quella paraverbale. Ovvero, quella riferita al linguaggio del corpo che include parametri come tono della voce, tremolio, volume, timbro vocale, ecc.
Gli anziani, molte volte per dimenticanza o semplicemente per vergogna, tendono a non comunicare un proprio volere o disturbo.
E quindi, occorre saper leggere bene quello che l’assistito sta cercando di comunicare, pur non facendolo in maniera esplicita.

Badanti Primum, chi sono?

La badante per compagnia che ha frequentato con profitto i nostri corsi di formazione e coaching, è quella che noi definiamo PRIMUM. Ovvero, una badante completa a 360° sia sotto il profilo teorico che tecnico.
Tra i nostri corsi di formazione, sono presenti anche quelli specifici per poter lavorare con determinati anziani, i quali presentano una patologia rilevante. E quindi, potrebbe essere obbligatorio, ad esempio, la certificazione di OSS.

Per qualsiasi informazione legate ai nostri corsi di formazione e non, siamo a vostra completa disposizione. E non dimenticate che le persone anziane possono essere paragonate ai bambini, necessitano di assistenza continua. Mai deluderli!

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][social_buttons nectar_love=”true” facebook=”true” twitter=”true” linkedin=”true” pinterest=”true”][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][recent_posts style=”classic_enhanced” color_scheme=”light” category=”all” columns=”4″ order=”DESC” orderby=”date”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter