Franchising badanti Santa Rosa, dicono di noi

30/03/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]Quello del franchising badanti è un settore sempre più appetibile: la domanda è in costante crescita e le richieste non mancano di certo. Inoltre, il franchising in generale è consigliato per tutti quegli investitori che non hanno tantissima esperienza imprenditoriale. Visto che se l’azienda madre è affermata nel settore, i rischi sono veramente minimi.
Noi di Santa Rosa Assistenza lavoriamo da anni in questo settore, occupandoci nello specifico di collocamento badanti. Da sempre abbiamo lavorato con umiltà e passione, mettendo la felicità del cliente sempre al primo posto, fino a divenire un brand riconosciuto. Abbiamo tanti affiliati che operano con il nostro marchio, soddisfatti di aver accettato questa ‘sfida’.

Con Santa Rosa Assistenza è possibile chiudere già il primo anno con un utile di 20.000 euro, andando quindi a recuperare anche le spese di avviamento. Il nostro target è costituito principalmente da uomini e donne di età compresa tra i 40 e i 65 anni. Persone che hanno come obiettivo quello di rimettersi in gioco, attraverso un’attività imprenditoriale di spessore. Ovviamente le linee guida vengono fornite dalla casa madre, che attraverso studi approfonditi di marketing e software innovativi, è riuscita a trovare la formula vincente.

Franchising badanti Santa Rosa, dicono di noi: testimonianze di alcuni affiliati

Come avevamo già anticipato nell’introduzione, sono molti i feedback positivi che riceviamo dai nostri affiliati, in merito al franchising badanti con il nostro brand. Vi riportiamo allora alcune testimonianze abbastanza recenti:

Giuliano (Tradate)
– D: Abbiamo chiesto a Giuliano se consiglierebbe ad un amico quest’attività
– R: “Certo che la consiglierei, è un’attività che ha degli sviluppi positivi nel tempo, chiaramente facendo tutte le considerazioni del caso e trovando una zona in cui lavorare”.

Angela e Greta (Busto Arsizio)
– D: Quale caratteristica deve avere un affiliato per fare un buon lavoro?
– R: “Bisogna avere una forte dose di umanità e mettersi nei panni della persona che si ha di fronte”.

Ma il requisito fondamentale per entrare appieno nella nostra famiglia è ‘sposare’ la vision di Santa Rosa Assistenza. Ovvero, mettere tutti al primo posto: team interno-badanti-clienti. Chiunque può esporre il proprio pensiero senza avere paura di essere giudicato, anzi ogni confronto deve apportare dei miglioramenti al processo aziendale. Lavorare in un ambiente sereno è di vitale importanza, permette di raggiungere gli obiettivi prefissati senza stress e sprona a fare sempre meglio.

È importante anche avere sempre fame di risultati, senza accontentarsi di quanto ottenuto fino a quel determinato momento. La nostra azienda lo sa molto bene, visto che prima di affermarsi in questo segmento di mercato, specialmente all’inizio ha dovuto far fronte a molteplici problemi. Ma solo la forza di volontà e il voler migliorare costantemente ci hanno consentito di ripartire alla grande.

Quindi, se avete voglia di unirvi a noi e di togliervi delle soddisfazioni importanti, Santa Rosa Assistenza è a vostra disposizione per un confronto. Chiudo quest’interessante articolo con una frase di Maximo Enciso, fondatore della nostra azienda: “Non esiste una pozione magica per il successo, ma arrivare a raggiungere i propri obiettivi non è nemmeno impossibile”.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][social_buttons nectar_love=”true” facebook=”true” twitter=”true” linkedin=”true” pinterest=”true”][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][recent_posts style=”classic_enhanced” color_scheme=”light” category=”all” columns=”4″ order=”DESC” orderby=”date” blog_remove_post_date=”true” blog_remove_post_author=”true” blog_remove_post_comment_number=”true”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter