Ferie e festività delle badanti

05/02/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]Siete costantemente prese dai vostri impegni lavorativi, avete bisogno di alcuni giorni liberi per fare delle commissioni (oppure solamente per far riposare il corpo e la mente), ma avete ‘paura’ di chiedere delle ferie al vostro datore di lavoro? Noi di Santa Rosa Assistenza, da anni esperti nel settore, vi illustreremo come calcolare il numero preciso dei giorni all’anno relativi alle festività delle badanti, il periodo in cui si consumano quest’ultimi e la retribuzione prevista.

Ovviamente, così come per gli altri lavoratori dipendenti regolarizzati con un contratto determinato o indeterminato, anche la figura della badante (convivente e non) ha diritto a delle ferie nell’arco dei 12 mesi annuali.

A regolare questa ‘materia’ è il CCNL (contratto collettivo nazionale di lavoro), che garantisce un numero stabilito di festività delle badanti oltre ad una serie di permessi extra:

  • Frequentare corsi di formazione professionale
  • Effettuazione visite mediche documentate
  • Lutto familiare
  • Nascita del figlio (per il padre)
  • Diritto allo studio (per gli esami annuali)
  • Cariche sindacali

Il CCNL prevede per le badanti 26 giorni di ferie all’anno, calcolati su 12 mesi dal lunedì al venerdì. Sono fuori dal conteggio le domeniche e i giorni festivi (i giorni segnati in rosso sul calendario). Per poter accedere a questa richiesta una badante deve aver maturato un anno completo di servizio, ma nel caso in cui non fosse così la badante avrà comunque diritto ad avere riconosciuti dei giorni di ferie (in relazione però alle mensilità di lavoro svolte).

Di seguito, illustriamo con un esempio come calcolare i giorni di ferie ad una badante che ha lavorato soltanto 4 mesi in un anno:

26 (giorni di ferie)      =  2.16       à   2.16 X 4 (mesi effettivi di lavoro)= 8.64
12 (mesi in un anno)

Avrete quindi a disposizione circa 8.64 giorni di ferie (il valore è arrotondato, l’accordo sarà da stabilire con il vostro datore di lavoro).
Ma quando è possibile usufruire delle ferie? La regolamentazione del CCNL relativa alle festività delle badanti è molto esplicita: le ferie possono essere consumate nell’arco temporale giugno-settembre! I giorni di ferie sono continuativi, ma come da contratto possono essere anche scorporati in due parti all’anno, ovviamente, accordandosi sempre prima con il datore di lavoro.Adesso, invece, andiamo ad analizzare le festività delle badanti conviventi. Cominciamo col dirvi che i ‘benefit’ in questo caso sono maggiori, infatti c’è un aspetto importante da non sottovalutare, ovvero la retribuzione che include anche la quota di vitto e alloggio legata al periodo in cui la badante sarà in ferie. Proprio così, queste spese vengono contabilizzate anche durante l’assenza a lavoro della badante. In totale, il datore di lavoro dovrà pagarvi 5.48 euro al giorno, che equivalgono alla somma di pranzo (1.91 euro), cena (1.91 euro) e alloggio (1.66 euro).

In questo articolo abbiamo fatto chiarezza su tutte le dinamiche legate alle festività delle badanti, ma nel caso in cui dovessero ancora sussistere dei potenziali dubbi o delle incertezze, il team di Santa Rosa è a vostra disposizione per ogni evenienza![/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][social_buttons nectar_love=”true” facebook=”true” twitter=”true” linkedin=”true” pinterest=”true”][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][recent_posts style=”classic_enhanced” color_scheme=”light” category=”all” columns=”4″ order=”DESC” orderby=”date” blog_remove_post_date=”true” blog_remove_post_author=”true” blog_remove_post_comment_number=”true”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

09/08/2022

Decreto Trasparenza: di cosa si tratta?

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter