Badante per anziani, quali caratteristiche deve avere?

28/10/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]Sempre più famiglie sono alla ricerca di una badante per anziani che assista al meglio il proprio caro. La società moderna corre, i ritmi sono frenetici e il tempo a disposizione da dedicare agli anziani in difficoltà è sempre di meno. Diventa quindi indispensabile la figura della badante, vero e proprio angelo custode per l’assistito. Vi anticipiamo fin da subito che vista la forte offerta degli ultimi anni, tra le candidate vi sono parecchie badanti improvvisate, che non hanno come obiettivo principale quello di donare assistenza con amore all’anziano. Anzi, l’unico scopo è solo quello di accaparrarsi il lavoro per ricevere a fine mese il bonifico sul proprio cono corrente.

Diciamo che è quello che succede con la maggior parte dei lavori: spesso le persone si candidano per necessità economica e quindi nemmeno interessati più tanto alla mansione da svolgere.
Sbagliare la scelta della badante però, potrebbe portare a problemi grossi: non si scherza con la salute delle persone, ancora di più con quella degli anziani. Spesso gli anziani vengono emarginati e messi all’angolo da questa società moderna, anziché essere trattati come vera e propria risorsa culturale e affettiva. Risparmiare denaro assumendo una badante improvvisata, la vicina di casa o la cugina brava, può solamente portare peggioramenti sia al fisico che alla psiche dell’assistito…

Badante per anziani, come fare la scelta giusta

Assumere la giusta badante per anziani non è semplice, anche perché occorre trovare quella giusta per le esigenze del proprio caro. Si può essere anche delle ottime badanti ma non avere le skills che si sposano con quelle di un determinato assistito. E quindi, vi starete giustamente domandando: “Come faccio a trovare quella giusta?” Una soluzione rapida e veloce è quella di rivolgersi a Santa Rosa Assistenza, la prima agenzia per collocamento badanti in Italia. La nostra agenzia si occupa da oltre 20 anni di ‘combinare’ il miglior matching possibile tra skills della badante/necessità dell’anziano. Inoltre, la maggior parte delle nostre badanti segue dei corsi di formazione e coaching, i quali consentono di ampliare le skills. Anche quelle più specifiche.

Santa Rosa Assistenza studia con attenzione i cv delle badanti e le necessità della persona anziana, in modo da presentare al colloquio con le famiglie solamente quelle in piena sincronia. Un lavoro non da poco, anzi: velocizzerete il processo di assunzione e non ci sarà pericolo di trovare badanti improvvisate o inadatte per le condizioni del vostro caro.
Un servizio assolutamente abbordabile a tutte le famiglie, del resto, poi, cosa non si fa per vedere felice un proprio caro?

Colloquio e approccio con l’anziano

Ovviamente noi vi proponiamo diversi colloqui con una badante per anziani, ma una parte del lavoro deve essere svolta anche da voi.
Fate domanda mirate alla candidata, controllate le referenze e soprattutto vedete come si relazione con l’anziano. Vi consigliamo quindi di far partecipare anche il vostro caro al colloquio visto che una badante realmente interessata a questo lavoro cercherà subito di approcciare con l’assistito. Facendogli domande e creando un contatto.
Ricordate che il colloquio è il momento della verità!

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][social_buttons nectar_love=”true” facebook=”true” twitter=”true” linkedin=”true” pinterest=”true”][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][recent_posts style=”classic_enhanced” color_scheme=”light” category=”all” columns=”4″ order=”DESC” orderby=”date” blog_remove_post_date=”true” blog_remove_post_author=”true” blog_remove_post_comment_number=”true”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

05/11/2021

Focus sulle badanti: quello che tutte le agenzie home care dovrebbero fare

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter