Assunzione badante, Santa Rosa Assistenza assume anche nelle “zone rosse”

16/11/2020
10 Minuti

[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]L’assunzione di una badante si è fatta indubbiamente molto più complicata durante questo periodo soggetto a restrizioni, limitazioni e provvedimenti quotidiani emanati dal governo.
Purtroppo molte famiglie hanno paura di far assistere il proprio caro da una persona non convivente (al momento) e quindi molte badanti sono rimaste senza lavoro.
Di certo, questa, è una situazione comune a tantissime figure lavorative, che a causa del COVID 19 si sono trovate senza lavoro e con una maggiore difficoltà di essere assunte.

Ma agli anziani, poi, chi ci pensa? Se tutti cominciassero a ragionare in questo modo vedremmo una delle generazioni più importanti di sempre abbandonate dalle stesse famiglie…con tutto il rispetto per le loro prese di posizione.
La figura della badante è una di quelle che nel corso degli anni ha sempre avuto un ottimo mercato del lavoro, difficilmente ha risentito delle crisi che hanno colpito il nostro Paese. E non deve risentirne adesso, in un momento dove questa mansione diventa ancora più importante per i singoli e per la collettività. C’è una generazione da proteggere!
Anche perché nelle zone rosse sono vietati gli spostamenti non aventi un motivo necessario e quindi gli anziani non possono ricevere nemmeno le visite di un parente.

Assunzione badante, è ancora possibile

Come vi abbiamo scritto nel paragrafo precedente l’assunzione di una badante è diventata più complicata in questo periodo, ma non impossibile. Infatti, Santa Rosa Assistenza, da anni esperta nel settore del collocamento badanti è sempre alla ricerca di nuove lavoratrici.
Vi diciamo fin da subito che tutti i vari provvedimenti, DPCM, ecc, emanati dal governo non hanno danneggiato assolutamente questa categoria di lavoratori, quindi potete donare assistenza agli anziani o a persone che presentano difficoltà, senza nessun problema.
Occorre ovviamente trovare famiglie che necessitano di questo bisogno. Ma a questo ci pensiamo noi, potete stare tranquille.
Voi non dovrete preoccuparvi di nulla, solamente di iscrivervi alla nostra agenzia (in maniera totalmente gratuita).

La nostra agenzia è la prima in Italia per collocamento badanti e grazie al frutto del lavoro svolto nel corso dei nostri venti anni di attività, siamo diventati una vera e propria certezza per badanti e anziani. Ovviamente, in questi anni non sono mancati i momenti di difficoltà, ma non ci siamo mai fermati, nemmeno durante il lockdown di marzo (sempre nel pieno rispetto delle normative).
Se quindi state cercando lavoro in questo settore e non vedete l’ora di donare assistenza, vi aspettiamo con enorme piacere!
La maggior parte delle nostre badanti trova collocazione nell’immediato, visto che studiamo come combinare al meglio il giusto matching tra domanda e offerta. E quindi, in base alle vostre competenze ed esperienze professionali, vi procuriamo dei colloqui ad hoc. Il tutto in base al vostro profilo.

Santa Rosa Assistenza vi aspetta

Potete contattarci attraverso la nostra pagina Facebook, sito web, indirizzo e-mail o numero di telefono. In modo da riuscire ad avere un primo confronto e poi, se necessario uno dal vivo.
Ricordatevi che questa professione deve essere svolta come una vera e propria missione di vita, non solo come obiettivo economico.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][social_buttons nectar_love=”true” facebook=”true” twitter=”true” linkedin=”true” pinterest=”true”][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][recent_posts style=”classic_enhanced” color_scheme=”light” category=”all” columns=”4″ order=”DESC” orderby=”date” blog_remove_post_date=”true” blog_remove_post_author=”true” blog_remove_post_comment_number=”true”][/vc_column][/vc_row]

Ti è piaciuto questo Articolo?
Condividilo

19/11/2021

L’imprenditore, il franchising e il successo: l’unica cosa da sapere!

15/11/2021

OSS e ASA: sono necessarie queste certificazioni per lavorare SEMPRE?

08/11/2021

La Badante convivente può rivelarsi la tua soluzione di vita (se leggi qui)

05/11/2021

Focus sulle badanti: quello che tutte le agenzie home care dovrebbero fare

Precedente
Successivo

Iscriviti alla Newsletter